Ad un mese scarso dalla fine dell’anno è già possibile, seppur velocemente, tracciare un primo bilancio dell’attività degli Eurofighter nel 2017. Il Typhoon è l’aeroplano di nuova generazione che ha totalizzato il maggior numero di ore in combattimento rispetto a qualsiasi altro, con un totale che supera le 10.000. La sola Royal Air Force inglese ha svolto più di 900 missioni in Siria a Iraq.

L’Eurofighter assolve naturalmente al ruolo di caccia da difesa aerea (QRA), 24 ore al giorno, 7 giorni su sette, per tutto l’anno, ed è utilizzato nelle attività di NATO Air Policing operando anche fino sul Baltico o sul Mar Nero con rischieramenti in Islanda, Romania, Estonia e Bulgaria.

Ad oggi otto nazioni hanno deciso di dotare la propria aeronautica militare con l’Eurofighter Typhoon che con 599 aeroplani, tra quelli prodotti e in ordine, è attualmente il programma maggior successo dell’industria aeronautica europea.

Federico Anselmino

foto copyright Eurofighter