Il 28 marzo l’Aeronautica Militare ha celebrato i suoi 95 anni di vita, anni contraddistinti dalle imprese dei pionieri del volo, dai record raggiunti, dai sogni di uomini e piloti valorosi e dalle trasvolate portate a termine con grande impegno.

Archivio ACC

Regia Aeronautica prima, Aeronautica Militare oggi, la forza armata nasce il 28 marzo 1923 con il Regio Decreto n° 645.

Archivio F.Anselmino

Non c’è democrazia senza sicurezza

L’Aeronaut​ica Militare opera 24 ore su 24 per la sicurezza del Paese e dei cittadini, garantendo il controllo dello spazio aereo e proteggendo gli interessi nazionali, anche all’estero.

Archivio C.Col

Professionalità al servizio esclusivo del bene dell’Italia
Il personale e i velivoli sono impegnati in numerose aree del globo per contrastare le minacce verso l’Italia e assicurare il rispetto dei principi di legalità internazionale e dei diritti fondamentali dell’uomo.

F.Anselmino

Un unico grande Stormo di solidi valori

L’Aeronautica Militare – che ha nello Stormo la sua unità operativa fondamentale – ​garantisce un elevato livello di operatività delle sue unità per far fronte a scenari operativi complessi e dinamici. L’operatività dell’Aeronautica richiede continuo addestramento, mezzi ed equipaggiamenti tecnologicamente avanzati, profonda specializzazione e motivazione del personale, stimolato alla vivacità e alla condivisione delle​ idee per favorire ispirazione, creatività, innovazione e cambiamento condiviso del processo evolutivo. Per assicurare prontezza ed efficacia, l’operatività implica flessibilità di impiego, capacità innovative e lungimirante progettualità.

C.Col

I compiti operativi derivanti da esigenze nazionali sono:

  • assicurare la difesa dello spazio aereo;
  • mantenere la necessaria prontezza per condurre operazioni aeree di attacco;
  • assicurare la ricerca e il soccorso aereo;
  • assicurare l’attività di supporto alle operazioni aeree;
  • concorrere con la Marina Militare nelle attività di ricerca antisommergibile;
  • partecipare ad azioni congiunte con le altre Forze Armate;
  • svolgere attività informativa;
  • assicurare la protezione delle installazioni aeronautiche;
  • concorrere alla difesa del territorio.

C.Col

Ieri come oggi, il personale e i velivoli della Forza Armata sono impegnati in numerose aree del globo per contrastare le minacce verso l’Italia e assicurare il rispetto dei principi di legalità internazionale e dei diritti fondamentali dell’uomo.

C.Col

95 anni di vita caratterizzati dalle grandi imprese aviatorie dei pionieri, dai progressi delle capacità espresse e dall’impegno quotidiano di uomini e donne che, con il loro contributo, hanno tessuto giorno dopo giorno la storia e l’identità della nostra Forza Armata.

A.Pavin

Sempre più coesa e sempre più utile al Paese, nel rispetto della volontà politica e degli accordi internazionali, l’Aeronautica Militare contribuisce, assieme alle altre forze armate, alla sicurezza del Paese e alla difesa degli interessi nazionali vitali, conducendo operazioni in Italia ed all’estero.

C.Col

Il compito principale assegnato all’Aeronautica Militare è quello di difendere lo spazio aereo italiano da qualunque violazione, prevenendo e neutralizzando gli eventuali pericoli  provenienti dal cielo, ma anche di offrire il supporto alle missioni di pace fuori dai conflitti nazionali, alle missioni umanitarie.

C.Col

Molte altre sono le capacità e i settori di impiego che l’Aeronautica Militare mette al servizio dei cittadini tra i quali ricordiamo il soccorso aereo, i trasporti sanitari d’urgenza, i trasporti in alto bio-contenimento per pazienti altamente infettivi, il servizio meteorologico, il controllo del traffico aereo.

Aeronautica Militare