Cari amici, ecco il photoreport completo della presentazione del 500° Typhoon prodotto, consegnato da Leonardo alla nostra Aeronautica Militare.

Con l’aiuto di Pino Silvestre e Lidie Berendsen, vi offriamo un quadro completo della giornata e del velivolo, ripreso anche durante uno dei voli officina.

Il 500° Eurofighter Typhoon prodotto è stato consegnato all’Aeronautica Militare nel corso di una cerimonia che si è svolta oggi presso lo stabilimento della Divisione Velivoli di Leonardo a Torino. Il Gen. di Squadra Aerea Gabriele Salvestroni, Comandante Logistico dell’Aeronautica Militare,  ha preso in consegna il velivolo alla presenza di Filippo Bagnato, Capo della Divisione Velivoli di Leonardo, dell’Amministratore Delegato di Eurofighter, Volker Paltzo, del Vice Direttore Generale di NETMA, Peter Schmidt, e dei rappresentanti delle Nazioni che aderiscono al programma Eurofighter.

Filippo Bagnato, Capo della Divisione Velivoli di Leonardo, ha dichiarato: “Siamo molto orgogliosi della consegna all’Aeronautica Militare del 500° Eurofighter Typhoon di produzione. Si tratta del maggior programma di collaborazione industriale in Europa che contribuisce con successo ed in misura significativa al benessere economico del Paese, anche attraverso l’impiego di personale altamente qualificato, generando migliaia di posti di lavoro in ambito produttivo ed ingegneristico. Leonardo è ora pienamente concentrata sul completamento delle consegne all’Aeronautica Militare italiana, sullo sviluppo delle capacità del velivolo e sulle attività previste dal contratto Kuwait, continuando a perseguire ulteriori opportunità commerciali sul mercato mondiale”.

FILIPPO BAGNATO

IL GEN. SILVESTRONI

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

L’Ambasciatore del Kuwait, sotto, l’AD Paltzo

Volker Paltzo, Amministratore Delegato di Eurofighter Jagdflugzeug GmbH, ha dichiarato: “Con 500 velivoli consegnati quella dello Eurofighter Typhoon rappresenta una delle più grandi e capaci flotte di aerei da combattimento nell’emisfero occidentale, e costituirà la spina dorsale della forza aerea europea per i prossimi decenni. La consegna odierna rappresenta una conferma straordinaria del successo del programma e sono certo che la flotta crescerà ulteriormente man mano che le aziende partner continueranno a perseguire opportunità per nuovi ordini a livello internazionale”.

L’MM7348 DURANTE I COLLAUDI A CASELLE

IL DA3, PRIMO PROTOTIPO ITALIANO

L’M-345 NELLA NUOVA COLORAZIONE

L’M-346 NELLA CONFIGURAZIONE FIGHTER-ATTACK

IL C-27J NEI COLORI AUSTRALIANI

IL P-72A DEL 41° STORMO

L’F-2000B DEL 36° STORMO, GIUNTO DA GIOIA DEL COLLE, CHE HA SALUTATO IL 500° ESEMPLARE, MM7348, ASSIEME AL MONOPOSTO MM7347, RIPRESO IN DECOLLO PRIMA DEL SORVOLO.

Testo e foto: Claudio Col/ACC – Foto MM7348 Lidie Berendsen, foto MM7347 Pino Silvestre