La nuova generazione del Gripen, il Gripen E, è costruita per adattarsi alle mutevoli minacce e ai requisiti operativi che le moderne forze aeree affrontano. Sulla base della collaudata piattaforma del Gripen C / D, il Gripen E eredita questo patrimonio e continua ad essere uno dei più avanzati caccia multiruolo al mondo: rivoluzionario perché unisce la tecnologia avanzata e l’efficienza operativa in un pacchetto conveniente che nessun altro caccia può offrire. Il Gripen E è un caccia interattivo, un vero e multi-ruolo ed interamente compatibile con la NATO, con una straordinaria disponibilità operativa, su misura per il futuro ambiente Network Centric Warfare (NCW). Il Gripen E soddisfa i requisiti operativi esigenti delle forze aeree del XXI secolo e la sua impareggiabile capacità multiruolo offre un’eccellente flessibilità tattica. La superiorità aerea è garantita con le dotazioni missilistiche comprendenti METEOR, AMRAAM, IRIS-T, AIM-9 e la supercrociera. La capacità aria-superficie è assicurata attraverso l’uso delle armi di precisione e dei sensori di targeting di ultima generazione. La situation awareness del Gripen E è assicurata attraverso un radar AESA, un sensore passivo IRST, HMD, avionica all’avanguardia, elaborazione dati di nuova generazione e un cockpit allo stato dell’arte. Va notato che oltre alla funzionalità di Network Centric Warfare, esso include comunicazioni dati avanzate, collegamenti dati duplicato, comunicazioni via satellite e video. I sensori di bordo, in combinazione con HMD / NVG, forniscono la capacità di rilevare e distruggere una vasta gamma di obiettivi, anche di notte o in condizioni di scarsa visibilità.

Foto di apertura SAAB, foto dell’articolo e testo Claudio Col

Salva

Salva