Il 31 gennaio l’F-35B “Lightning II”, MM7451, codici 4-01, dell’Aviazione di Marina italiana è atterrato sulla NAS (Naval Air Station) di Patuxent River, nello Stato del Maryland (USA).

Presso quella base l’F-35B sarà impegnato in una serie di test per la certificazione di compatibilità elettromagnetica al termine dei quali sarà inviato alla base dei Marines di Beaufort dove sarà impegnato per l’addestramento dei piloti.

Il volo di trasferimento dall’Italia agli USA è stato effettuato da due piloti italiani (uno dell’Aeronautica Militare e uno della Marina Militare), durante il volo l’F-35B è stato accompagnato da un C-130J (46a Brigata Aerea) in configurazione SAR Oceanico, da un KC-767° (14° Stormo) e da un TF-2000A (4° Stormo).

Ricordiamo che l’F-35B MM7451 è il primo della versione “B” ad essere assemblato presso la FACO di Cameri (Novara).

 

Foto Aeronautica Militare